Libro secondo - "Dei delitti in particolare"

Titolo III (Dei delitti contro l'amministrazione della giustizia)

Capo I (Dei delitti contro l'attivita' giudiziaria)

codice-penale.itcodice-penale.it

Il pubblico ufficiale, il quale omette o ritarda di denunciare all'Autorita'giudiziaria, o ad un'altra Autorita'che a quella abbia obbligo di riferire, un reato di cui ha avuto notizia nell'esercizio o a causa delle sue funzioni, e'punito con la multa da euro 30 a euro 516. La pena e'della reclusione fino a un anno, se il colpevole e'un ufficiale o un agente di polizia giudiziaria, che ha avuto comunque notizia di un reato del quale doveva fare rapporto. Le disposizioni precedenti non si applicano se si tratta di delitto punibile a querela della persona offesa.

L'incaricato di un pubblico servizio, che omette o ritarda di denunciare all'Autorita'indicata nell'articolo precedente un reato del quale abbia avuto notizia nell'esercizio o a causa del suo servizio, e'punito con la multa fino a euro 103. Tale disposizione non si applica se si tratta di un reato punibile a querela della persona offesa, ne'si applica ai responsabili delle comunita'terapeutiche socioriabilitative per i fatti commessi da parsone tossicodipendenti affidate per l'esecuzione del programma definito da un servizio pubblico.  

Nei casi preveduti dai due articoli precedenti, se la omessa o ritardata denuncia riguarda un delitto contro la personalita'dello Stato, la pena e'della reclusione da sei mesi a tre anni; ed e'da uno a cinque anni, se il colpevole e'un ufficiale o un agente di polizia giudiziaria.  

Il cittadino, che avendo avuto notizia di un delitto contro la personalita'dello Stato, per il quale la legge stabilisce l'ergastolo, non ne fa immediatamente denuncia all'Autorita'indicata nell'articolo 361, e'punito con la reclusione fino a un anno o con la multa da euro 103 a euro 1. 032.

Chiunque, avendo nell'esercizio di una professione sanitaria prestato la propria assistenza od opera in casi che possono presentare i caratteri di un delitto pel quale si debba procedere d'ufficio, omette o ritarda di riferirne all'Autorita'indicata nell'art. 361, e'punito con la multa fino a euro 516. Questa disposizione non si applica quando il referto esporrebbe la persona assistita a procedimento penale.