Libro secondo - "Dei delitti in particolare"

Titolo XII (Dei delitti contro la persona)

Capo III (Dei delitti contro la liberta' individuale)

Sezione I (Dei delitti contro la personalita' individuale)

codice-penale.itcodice-penale.it

Chiunque eserciti su una persona poteri corrispondenti a quelli del diritto di proprieta'ovvero, chiunque riduce o mantiene una persona in uno stato di soggezione continuativa, costringendola a prestazioni lavorative o sessuali, ovvero all'accattonaggio o comunque a prestazioni che ne comportino lo sfruttamento, e'punito con la reclusione da otto a venti anni. La riduzione o il mantenimento nello stato di soggezione ha luogo quando la condotta e'attuata mediante violenza, minaccia, inganno abuso di autorita'o approfittamento di una situazione di infedelta'fisica o psichica o di una situazione necessaria o mediante la promessa o la donazione di somme di danaro o di altri vantaggi a chi ha autorita'sulla persona. La pena e'aumentata da un terzo alla meta', se i fatti di cui al primo comma sono commessi in danno di minore degli anni diciotto o sono diretti allo sfruttamento della prostituzione o al fine di sottoporre la persona offesa al prelievo di organi.

Chiunque induce alla prostituzione una persona di eta'inferiore agli anni diciotto, ovvero ne favorisca o sfrutta la prostituzione, e'punito con la reclusione da sei a dodici anni, e con la multa da euro 15. 493 a euro 154. 937. Salvo che il fatto costituisca piu'grave reato, chiunque compie atti sessuali con un minore di eta'compresa tra i quattordico ed i diciotto anni, in cambio di denaro o di altra utilita'economica, e'punito con la reclusione da sei mesi a tre anni e con la multa non inferiore a euro 5. 164. Nel coso in cui il fatto di cui al secondo comma sia commesso nei confronti di persona che non abbia compiuto gli anni sedici, si applica la pena della reclusione da due a cinque anni. Se l'autore del fatto di cui al secondo comma e'persona minore di anni diciotto, si applica la pena della reclusione e della multa, ridotta da un terzo a due terzi.

Chiunque, utilizzando minori di anni diciotto, realizza esibizioni pornografiche o produce materiale pornografico ovvero induce minori di diciotto anni a partecipare ad esibizioni pornografiche, e'punito con la reclusione da sei a dodici anni e con la multa da euro 25. 822 a euro 258. 228. Alla stessa pena soggiace chi fa commercio di materiale pornografico di cui al primo comma. Chiunque al di fuori delle ipotesi di cui al primo comma ed al secondo comma, con qualsiasi mezzo anche per via telematica, distribuisce, divulga, diffonde o pubblicizza il materiale pornografico di cui al primo comma ovvero distribuisce o divulga notizie o informazioni finalizzate all'adescamento o allo sfruttamento sessuale di minori degli anni diciotto, e'punito con la reclusione da uno a cinque anni e con la multa da euro 2. 582 a euro 51. 645. Chiunque al di fuori delle ipotesi di cui al primo, secondo e terzo comma. offre o cede ad altri anche a titolo gratuito, il materiale pornografico di cui al primo comma, e'punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa da euro 1. 549 a euro 5. 164. Nei casi previsti dal terzo e quarto comma, la pena e'aumentata in misura non eccedente i due terzi ove il materiale sia di ingente quantita'.

Chiunque al di fuori delle ipotesi previste dall'articolo 600 ter consapevolmente si procura o detiene meteriale pornografico realizzato utilizzando minori degli anni diciotto, e'punito con la reclusione fino a tre anni e con la multa non inferiore a euro 1. 549. La pena e'aumentata in misura non eccedente ai due terzi, ove il materiale detenuto sia di ungente quantita'.

Chiunque organizza o propaganda viaggi finalizzati all fruizione di attivita'di prostituzione a danno di minori o, comunque comprendenti tali attivita', e'punito con la reclusione dasei a dodici anni e, con la multa da euro 15. 493 a euro 154. 937.