Libro terzo - "Delle contravvenzioni in particolare"

Titolo I (Delle contravvenzioni di polizia)

Capo I (Delle contravvenzioni concernenti la polizia di sicurezza)

Sezione I (Delle contravvenzioni concernenti l'ordine pubblico e la tranquillita' pubblica)

§ 1 (Delle contravvenzioni concernenti l'inosservanza dei provvedimenti di polizia e le manifestazioni sediziose e pericolose)

codice-penale.itcodice-penale.it

Chiunque non osserva un provvedimento legalmente dato dall'Autorita'per ragione di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o d'igiene, e'punito, se il fatto non costituisce un piu'grave reato, con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda fino a lire quattrocentomila.  

Chiunque, richiesto da un pubblico ufficiale nell'esercizio delle sue funzioni, rifiuta di dare indicazioni sulla propria identita'personale, sul proprio stato, o su altre qualita'personali, e'punito con l'arresto fino a un mese o con l'ammenda fino a euro 206.  

Chiunque, in occasione di un tumulto o di un pubblico infortunio o di un comune pericolo, ovvero nella flagranza di un reato, rifiuta, senza giusto motivo, di prestare il proprio aiuto o la propria opera, ovvero di dare le informazioni o le indicazioni che gli siano richieste da un pubblico ufficiale o da una persona incaricata di un pubblico servizio, nell'esercizio delle funzioni o del servizio, e'punito con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda fino a euro 309. Se il colpevole da'informazioni o indicazioni mendaci, e'punito con l'arresto da uno a sei mesi ovvero con l'ammenda da euro 30 a euro 619.

Chiunque, senza autorizzazione, forma un corpo armato non diretto a commettere reati e'punito con l'arresto fino a un anno.  

Chiunque, in una riunione che non sia da considerare privata a norma del numero 3 dell'art. 266, ovvero in un luogo pubblico, aperto o esposto al pubblico, compie manifestazioni o emette grida sediziose e'punito, se il fatto non costituisce un piu'grave reato, con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 103 a euro 619.