Libro terzo - "Delle contravvenzioni in particolare"

Titolo I (Delle contravvenzioni di polizia)

Capo I (Delle contravvenzioni concernenti la polizia di sicurezza)

Sezione II (Delle contravvenzioni concernenti l'incolumita' pubblica)

§ 1 (Delle contravvenzioni concernenti l'incolumita' delle persone nei luoghi di pubblico transito o nelle abitazioni)

codice-penale.itcodice-penale.it

Chiunque lascia liberi, o non custodisce con le debite cautele, animali pericolosi da lui posseduti, o ne affida la custodia a persona inesperta, e'punito con la sanzione amministrativa da euro 25 a euro 258. Alla stessa pena soggiace: 1) chi, in luoghi aperti, abbandona a se stessi gli animali da tiro, da soma o da corsa, o li lascia comunque senza custodia, anche se non siano disciolti, o li attacca o conduce in modo da esporre a pericolo l'incolumita'pubblica, ovvero li affida a persona inesperta; 2) Chi aizza o spaventa animali, in modo da mettere in pericolo l'incolumita'delle persone.

Chiunque omette di collocare i segnali o i ripari prescritti dalla legge o dall'Autorita'per impedire pericoli alle persone in un luogo di pubblico transito, ovvero rimuove i segnali o i ripari suddetti, o spegne i fanali collocati come segnali, e'punito con l'arresto fino a tre mesi o con l'ammenda fino a lire un milione. Alla stessa pena soggiace chi rimuove apparecchi o segnali diversi da quelli indicati nella disposizione precedente e destinati a un servizio pubblico o di pubblica necessita', ovvero spegne i fanali della pubblica illuminazione.  

Chiunque getta o versa, in un luogo di pubblico transito o in un luogo privato ma di comune o di altrui uso, cose atte a offendere o imbrattare o molestare persone, ovvero, nei casi non consentiti dalla legge, provoca emissioni di gas, di vapori o di fumo, atti a cagionare tali effetti, e'punito con l'arresto fino a un mese o con l'ammenda fino a euro 206.  

Chiunque, senza le debite cautele, pone o sospende cose, che, cadendo in un luogo di pubblico transito, o in un luogo privato ma di comune o di altrui uso, possano offendere o imbrattare o molestare persone, e'punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 103 a euro 619.  

Chiunque ha avuto parte nel progetto o nei lavori concernenti un edificio o un'altra costruzione, che poi, per sua colpa, rovini, e'punito con la sanzione amministrativa pecuniaria da euro 154 a euro 929. Se dal fatto e'derivato pericolo alle persone, la pena e'dell'arresto fino a sei mesi ovvero dell'ammenda non inferiore a euro 309.